Arsuz

Il mare si è calmato dopo il pomeriggio ventoso. È il crepuscolo e le barche dei pescatori escono dal fiume che fa loro da porto andando incontro alla sera. Sono arrivato in motocicletta, costeggiando il mare. Gli ultimi chilometri di curve sono stati il coronamento di un viaggio che ho quasi rallentato per assaporarlo di […]

Il posto più bello di Amman

… è una panchina alla sinistra del Museo Archeologico, sulla cittadella. Da qui, dove posso leggere e fumare in tutta tranquiliità, vedo davanti a me il tempio di Ercole e tutto Jabal Amman, il verde selvatico tra le rovine, i visitatori a passeggio. L’aria è pulita quassù, soffia sempre una brezza piacevole. Il mondo si […]

Sifnos

Angelos, contadino ottantenne, contadino da sempre, ci lascia sul tavolo della terrazza qualche pomodoro dell’orto ed un piccolo peperone. Ci porge della citronella da mettere nell’acqua da bere. Un minuscolo maggiolino si affretta sulla mia mano, che io faccio ruotare in un infinito inseguimento di prospettive sotto i suoi piedi. Tre universi al confronto, estranei […]

Ad Amman

Finalmente sono arrivato ad Amman. Il riposo che mi sto prendendo mi fa bene. Sento che, lentamente, la tensione accumulata in Iraq si scioglie. Il futuro è un grande punto interrogativo. Quando, dove lavorerò di nuovo? Resto aperto a tutte le possibilità. Qualcosa accadrà, qualcos’altro mi inventerò. Nei limiti del possibile, sento di essere felice.

La missione

Accettare di partire per una nuova missione è come accettare di essere il capitano di una nave per un nuovo, incerto viaggio, accettare a pieno la responsabilità del proprio ruolo, inclusi i pericoli ed i sacrifici che portare a termine quel viaggio richiederanno. È una decisione irrevocabile. Tornare sui propri passi non è possibile, solo […]

Energie

Le mie energie derivano dall’amore dei miei cari per me e dal mio amore per loro. Dall’amore e dal calore umano traggo l’energia che mi occorre per i miei progetti. Ma i miei progetti mi portano ad essere lontano dai miei affetti. Tanto che, ad un certo punto, la magia di ciò che faccio scompare […]

La Torre di Babele

Ben poco ne rimane. Pietre riarse e consumate dal tempo, scalciate o divelte dai ragazzini che si arrampicano su di esse o vi girano intorno con colorate e malridotte motociclette cinesi di minima cilindrata. Dall’alto si può notare tutt’intorno un cerchio di terra sterile. Leggende ed ipotesi si accavalcano, ma sembra che la torre, vecchia […]